Copyright 2017 - Ctoption Design - foglianisefestadelgrano.it

La Città di Foglianise nell'edizione 2016 della plurisecolare Festa del Grano, riprende il suo cammino con la sfilata dei monumenti delle Regioni d'Italia e si presenterà, ancora una volta, come un luogo immateriale di grande cultura dove metteremo a crescere e a germogliare i nostri semi migliori, le energie più giovani e vitali della nostra comunità per farle diventare solide e robuste come alberi e condividerle, così come le nostre intramontabili tradizioni, con il mondo intero.
Dopo essere stati protagonisti lo scorso anno ad Expo Milano 2015 e aver fatto sfilare per le vie della nostra Città un'Italia in miniatura come inno ai tesori d'inestimabile valore della nostra Nazione, quest'anno al centro della kermesse ci sarà una terra straordinariamente bella e forte recentemente segnata dal dolore che anche nella disperazione si è unita forte, dignitosa e solidale attorno al proprio dramma: la Regione Puglia.
Lo scontro dei treni sulla tratta Canosa – Andria, ha mostrato all'Italia e al mondo una comunità regionale capace di avere chiara e viva una umana solidarietà e di saperla coniugare al già rinomato ineguagliabile paesaggio di mare, di vigneti, di uliveti, di terra rossa, di barocco e di romanico, dei trulli e delle numerose cattedrali, delle migliaia di beni culturali che raccontano di domini e conquiste, del patrimonio enogastronomico e del pellegrinaggio religioso, della musica e del cinema, della religiosità che pervade le esistenze. A sfilare saranno pertanto gli alberi di ulivo che sono diventati il simbolo di una tragedia che ha scosso l'intera Nazione.
Con la nostra festa e con la presentazione dei monumenti simbolo della Regione Puglia i tanti turisti e visitatori che giungeranno il 16 agosto a Foglianise e nei giorni a venire potranno fare un grande viaggio fatto di incontri straordinari che raccontano il legame della nostra Città con quella terra.
Come non ricordare la nobile figura di Monsignor Francesco Pedicini che fu arcivescovo di Bari e Primate di Puglia. Negli anni dell'Unità Nazionale fu protagonista indiscusso nella vita della Chiesa come personalità di spicco del Concilio Vaticano I e celebrò anche il matrimonio di Francesco II con Sofia Amalia, principessa di Baviera. Il nostro legame con la Puglia ci rimanda con la mente e con il cuore al Gargano, la terra d'adozione di San Pio da Pietrelcina; e ancora alla Città di Taranto, alla quale abbiamo già donato lo scorso anno una riproduzione della Cattedrale di San Cataldo.
La Festa del Grano 2016 sarà come un film che appassiona, diverte e lascia un ricordo per l’avvenire. Presenteremo così la nostra storia e l’identità italiana. Un viaggio tra la potenza del saper fare, tra gli uomini e donne che ogni giorno s’impegnano per rendere la nostra Nazione sempre più produttiva; tra la potenza della bellezza dei nostri paesaggi, le vedute naturali, le architetture, gli scorci e gli interni più segreti.
Cari amici, anche in questa edizione, fermatevi un po’ a contemplare quell'identità italiana sotto una prospettiva nuova plasmata d’oro, quello del grano. La bellezza italiana, in questo percorso tra Regioni dall’ intuizione del mio predecessore il Rag. Giovanni Mastrocinque al quale va tutta la mia gratitudine, ci farà vivere un’esperienza indimenticabile, dove ogni spiga, sapientemente intrecciata, racconta una storia di identità e ricchezza.
Opere d'arte che continuano a fare il giro del mondo: dal Vaticano a New York, dalla Cina al Canada. Come avvenne dieci anni fa un'opera in paglia sarà donata al Comune di Casorate Sempione (Varese) per la festa di San Tito che ha cadenza decennale.
Basta dunque immergersi nella storia del nostro plurisecolare evento per capire che c’è così tanta bellezza. Per questo Foglianise continuerà ad essere con la sua Festa un luogo magico nel quale continuare a stupirsi: ieri, oggi e domani!

Giuseppe Tommaselli 
(Sindaco di Foglianise)
f